Castelfidardo e l’Unità d’Italia

Castelfidardo e l’Unità d’Italia

2585
Unità d'Italia - Castelfidardo | B&B Montegallo
Unità d'Italia - Castelfidardo | B&B Montegallo

Castelfidardo sorge su un colle tra le vallate dei fiumi Aspio e Musone a pochi km dal B&B Montegallo. Si affaccia sulla selva omonima e dista pochi chilometri dalla Riviera del Conero.

Storicamente questa cittadina è famosa per la battaglia del 18 settembre 1860 tra l’esercito piemontese e quello pontificio, con la conseguente annessione delle Marche e dell’Umbria al Regno d’Italia. In memoria di questo evento si può visitare il monumento dedicato al generale Cialdini alla guida dei soldati piemontesi ad opera dello scultore veneziano Vito Pardo.

Fra le piazze più conosciute di Castelfidardo vi è piazzale Don Minzoni, comunemente chiamata Porta Marina: è il balcone della città che si affaccia sul mare Adriatico. Caratteristico l’arco, principale via d’accesso alla città.

Castelfidardo è riconosciuta internazionalmente come patria della fisarmonica. Paolo Soprani, un artigiano locale, realizzò nell’Ottocento il prototipo dello strumento e fondò una tra le prime industrie italiane produttrici. Il Museo internazionale della fisarmonica di Castelfidardo ospita una collezione composta da circa 150 esemplari che comprende anche strumenti antesignani alle fisarmoniche quali un raro cheng cinese e un Harmoniflute del 1836. E’ anche riproposta una fedele ricostruzione di un laboratorio artigianale dei primi del Novecento.

Altri monunenti e luoghi da visitare sono la Chiesa Colleggiata; Palazzo Mordini con l’Archivio Storico, il Museo del Risorgimento e la Biblioteca Comunale; la chiesa di S. Francesco, oggi auditorum cittadino; la chiesa di S. Maria della Misericordia e la Porta del Sole, conosciuta anche con il nome di Porta dei Bersaglieri.

Vorresti passare le tue vacanze estive in questa bellissima località?
Scegli la nostra struttura, prenota adesso per un soggiorno davvero indimenticabile!